fbpx

DRAMMATICA REALTA’ SE LAVORI CON DUE BANCHE CHE SI UNISCONO.

I TUOI FIDI SARANNO DIMEZZATI, NON RADDOPPIATI, ED AVRAI PROBLEMI A PAGARE I TUOI FORNITORI!!!

>> scopri come andare a riparo da questo grande problema<<

Anche tu avevi fidi in Popolare di Vicenza, Veneto Banca e Intesa? O In Popolare di Verona e BPM? O in BPER e Unipol? o…. (quali saranno le prossime fusioni….?)

Andrea, imprenditore veneto, come tanti altri si era rivolto alle banche del territorio per sostenere la propria azienda. Nel tempo, aveva aperto i rapporti con Popolare di Vicenza, Veneto Banca, Banca Intesa. La sua azienda sviluppava un fatturato di 5.000.000€, e aveva fidi complessivi, rilasciati dalle tre banche, di 2.000.000€ circa per anticipo fatture e riba. I fidi erano a “revoca”, ovvero non avevano una scadenza prefissata.

Un bel giorno Andrea, dopo la fusione tra le tre banche, si è trovato ad avere i suoi fidi DIMEZZATI, passati da 2 a 1 milione, e ad avere una banca unica. Andrea aveva dato per scontato che, anche dopo la fusione, i fidi sarebbero stati gli stessi, e ci aveva contato. La comunicazione gli era stata data Il 27 del mese: il nuovo referente post fusione (ti è mai capitato di cambiare referente bancario dall’oggi al domani? Di non avere riferimenti certi all’interno della banca?) comunica ad Andrea che ha a disposizione metà dei fidi che aveva prima.

Cosa è successo dopo? un disastro!!!!

Andrea in tre giorni non è riuscito a trovare un’altra banca, o altre banche che gli dessero il milione perso con la fusione tra tre banche. Non ha potuto anticipare le sue fatture, non ha potuto pagare le riba a propri fornitori, ed altre scadenze passive.

C’era la possibilità che questo non accadesse? Esisteva ed esiste una soluzione migliore per tutelarsi da questi episodi?

Certamente si; Luca, nella stessa situazione di Andrea, aveva affidato due anni prima la gestione dei rapporti bancari a Studio Fagi. Aveva 2,0 milioni di fidi prima della fusione, ed è rimasto con 2 milioni di fidi con la nuova banca unica.

Per non trovarti nella stessa situazione di Andrea, chiamami e vediamo assieme cosa posso fare per te.

Contatta uno dei nostri consulenti al n. 049 0970071 oppure scrivendo a info@studiofagi.it

condividi questo post